Alfano ci ripensa: andrà a Sant’Anna di Stazzema per l’omaggio alle vittime

Focus

Il 10-11 G7 dei ministri degli Esteri a Lucca. Il sindaco chiede di commemorare la strage nazista

Ci andrà. Probabilmente Angelino Alfano si sarà reso conto che non andare a Sant’Anna di Stazzema per rendere omaggio alle 560vittime della strage nazifascista era una scelta difficile da comprendere, difficile da spiegare ai superstiti dell’eccidio. Difficoltà organizzative e protocolli da rispettare, queste le motivazioni del no giunto da Roma, non erano stati ritenuti sufficienti né dal sindaco del Comune apuano, Maurizio Verona, né dagli studenti del Parlamento Toscano.

Ministro, venga al Parco della Pace di Sant’Anna insieme ai suoi colleghi a Lucca il 10 e 11 aprile per il G7. Questo l’invito rivolto al Capo della Farnesina. Ipotesi irrealizzabile era stata la risposta dalla capitale a causa di insormontabili questioni di sicurezza. Ci saranno altre occasioni, la promessa la di Alfano. Risposta che non era affatto piaciuta né al sindaco e né al parlamentino degli studenti. Il primo aveva chiaramente parlato di imbarazzo nell’annunciare ai superstiti la scelta del Ministro, i secondi avevano lanciato un appello: “Cambi idea”.

In giornata poi il dietrofront. Il ministro ci ripensa e fa sapere che andrà a Stazzema in occasione del G7 lucchese. Ora, come annunciato al sindaco Verona dalla segreteria del Ministro, gli uffici si metteranno da subito al lavoro per definire tutti i dettagli. “ Esprimo grande soddisfazione per questa visita che testimonia dell’attenzione del governo e dei Grandi della Terra per la realtà di Sant’Anna di Stazzema e la memoria. Mi ero fatto portatore non di una esigenza mia personale” commenta il sindaco “quanto di una comunità e di un luogo di grande valore simbolico, teatro di un eccidio contro l’umanità”. “Lo attendiamo” aggiunge “se possibile, anche con altre delegazioni con grande amicizia”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli