Un’ora di panico tra Place de la Republique e la Bastiglia

Focus

Non si ferma il panico nella capitale francese. Le forze speciali evacuano Place de la Republique, persone in fuga al Marais

Ecco quanto accaduto a Parigi tra le 18,40 e le 19,30 di domenica 15 novembre

Ore 19,29 – E’ salito a 132 morti il tragico bilancio delle stragi di Parigi. Tre dei feriti ricoverati all’ospedale non ce l’hanno fatta. 42 sono ancora in rianimazione.

Ore 19,16 – Le autorità di polizia hanno chiuso la linea 1 della metropolitana alla fermata dell’Hotel de Ville e i passeggeri sono stati evacuati a causa del ritrovamento di un pacco sospetto.

Ore 19,10 – Si sono disperse le persone davanti al Bataclan, teatro del più sanguinoso degli attentati, e davanti Le Carillon, uno dei bar nei quali un gruppo di fuoco ha ucciso a sangue freddo gli avventori venerdì sera

Ore 19,09 – La prefettura di Parigi conferma diversi “movimenti di panico” nella capitale “dopo un falso allarme”. Secondo alcune testimonianze, la psicosi è scoppiata a causa del lancio di petardi.

Ore 18,53 – Gruppi di persone corrono nelle strade attorno alla Bastiglia, qualcuno ha udito un’esplosione nel quartiere del Marais, nei pressi della rue des Rosiers, il cuore del quartiere ebraico.

Ore 18,46 – La situazione in place de la Republique sta tornando alla calma. ITele dice che un poliziotto ha parlato di “falso allarme”, ma per qualche momento le persone all’interno della piazza si sono spostate tutte insieme cercando apparentemente rifugio.

Ore 18,40 – Allarme a place de la Republique, durante l’omaggio alle vittime, con migliaia di persone presenti. La polizia ha evacuato la piazza, qualcuno ha udito degli spari.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli