X

Basta “riprodursi per scissioni”, è il tempo dell’impegno comune

Sono rimasto colpito, giorni fa, da una frase. Il senso era: il Pd, per diversi motivi, non potrà andare avanti senza Matteo Renzi; nel contempo, per altre ragioni, non potrà procedere con lui. Come dire: né con te, né senza di te.

Ecco: credo che uno dei nodi da sciogliere, uno degli ostacoli da superare sia condensato in ciò. Senza dubbio i dem negli anni dell’ex sindaco di Firenze hanno imparato molto su cosa fosse la celebre “vocazione maggioritaria”. E, per dirla con Michele Salvati, in quegli anni ha acquisito in Italia maggiore concretezza l’idea di una sinistra liberale. Come porsi, però, dinanzi alla crisi (e crisi non significa fine) che in tutto l’Occidente proprio la democrazia liberale sta conoscendo, pur se in varie forme? Come affrontare la questione sociale, che assume non di rado un volto tragico, all’epoca della globalizzazione? Come leggere e comprendere i fenomeni sociali in atto e incidere su di essi? Come coniugare la dimensione “micro” e quella “macro”, provando a rispondere ai problemi delle “periferie del mondo” e di quelle delle nostre città?

Occorre forse andare oltre le dicotomie, conciliando, poniamo, le istanze degli ultimi con quelle dei penultimi. E le differenze presenti all’interno del campo democratico e progressista andrebbero relativizzate. Non si tratta di ignorarle, bensì di porle al servizio di una rinnovata tensione ideale. Un esempio: Emanuele Macaluso non ha mai nascosto ciò che pensa del Pd. Eppure le sue sollecitazioni, le sue analisi, gli spunti che offre rappresentano a parer mio un esempio di acume politico e intellettuale, un contributo formidabile alla crescita politica e culturale di tutti noi. Non è più tempo di “riprodursi per scissione”, no: dovremmo rinnovare piuttosto il nostro impegno pubblico, conciliandolo con altre attività e altri interessi.

Articolo originale

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti contenuti in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.