La vecchina che lascia tutti suoi averi a Berlusconi? E’ solo una fake news

Focus

Ancora una volta a cascare nella rete delle bufale sono i giornali e, quindi, gli utenti

Ci hanno creduto in tanti. E in effetti la notizia ha tutte le caratteristiche per diventare virale e attrarre. Se non fosse che contiene anche tutti gli elementi che lasciano pensare che sia con grande probabilità una grande bufala. Una delle tante che circolano in rete.

La falsa notizia

Una 88enne dell’Aquila, residente a Palermo prima del trapasso, riesce a diventare in poche ore celebre per avere lasciato in eredità nientemeno che a Silvio Berlusconi tutti i suoi averi: qualcosa come 3 milioni di euro. La notizia arriva con un comunicato stampa diffuso da un fantomatico avvocato e si guadagna presto un posticino nel diluvio delle note pubblicate, ormai sempre più spesso in maniera compulsiva, dalle redazioni dei più illustri giornali.

L’88enne, chiarisce la nota, si chiamava Anna ed era una ex impiegata della Presidenza del Consiglio dei Ministri. A giustificare il corposo lascito, la riconoscenza nei confronti del Cavaliere, per gli anni di lavoro passati insieme.

Ma cominciano ad affiorare dei dubbi

Per esempio a pubblicare la nota è una fantomatica fondazione con sede a Milano che avrebbe come finalità la tutela dei risparmiatori ma che già in passato si era scoperto essere dietro a casi analoghi  “Strano – si chiede David Puente, cacciatore di bufale- l’avvocato Andrea Ferrari non è lo stesso citato nelle strane eredità di un cane, di un gatto e del risarcimento di un malato di epatite C“.Non esistono poi altre verifiche sull’accaduto, non essendoci fonti dirette.

Insomma come scrive il Corriere della Sera (fra i primi a pubblicare la notizia): “Anche questa, come molte altre, apparse nelle scorse settimane, non è che una bufala, messa in piedi da quella che Paolo Beltramin, sul Corriere, aveva descritto come ‘la fabbrica italiana delle fake news'”.

Vedi anche

Altri articoli