Questo è il tormentato iter della legge di Bilancio

Focus

I senatori avranno poco più di due giorni per esaminare la legge di Bilancio che ancora non è arrivata al Senato. Protesta l’opposizione

La legge di Bilancio sta per arrivare al Senato. Dopo l’accordo con l’Europa – le correzioni del governo sono ancora al vaglio della commissione – finalmente anche i parlamentari potranno visionare il testo. In principio il governo sembrava fosse intenzionato a portare il maxi emendamento in aula senza passare dalla commissione, ma questa eventualità sembra scongiurata.

Così domani in giornata inizieranno i lavori della commissione e poi venerdì il testo arriverà in aula dove il governo chiederà la fiducia. Un’accelerazione che mortifica il dibattito parlamentare, normalmente la discussione in Parlamento per la legge di bilancio è molto ampia, e fa dei parlamentari, soprattutto della maggioranza, dei semplici ratificatori di ciò che decidono i due leader Salvini e Di Maio. Quindi sabato il Senato dovrebbe approvare la manovra che poi passerebbe alla Camera.

I tempi saranno molto stretti, l’ipotesi è che si esamini e si voti tra Natale e Capodanno, ma non è da escludere la possibilità che possa esserci un velocissimo passaggio nel weekend con approvazione definitiva entro il 24 dicembre e poi il rompete le righe per le vacanze natalizie. La situazione è in definire, domani la capigruppo al Senato stilerà il calendario dei lavori, solo allora si avrà un quadro completo.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli