Camilleri: restano critiche le sue condizioni, ma è stabile

Focus

Lo scrittore novantaquattrenne ricoverato per problemi cardiorespiratori. Il Paese in ansia

Le condizioni cliniche di Andrea Camilleri sono stazionarie ma permangono critiche. Lo riferiscono i sanitari nel bollettino medico delle 12. Lo scrittore è sempre ricoverato presso il Centro di Rianimazione dell’Ospedale Santo Spirito con supporto respiratorio meccanico e farmacologico al circolo, sedazione farmacologica di protezione e monitoraggio dei parametri emodinamici. Sono in corso ulteriori accertamenti diagnostico-strumentali per guidare le scelte terapeutiche.

I tempi di assistenza rianimatoria, spiegano i medici, possono essere prolungati in questo tipo di patologia e il decorso clinico e’ condizionato dai parametri clinici e strumentali in continua rilevazione. La prognosi rimane riservata.

“Sono in corso ulteriori accertamenti diagnostico-strumentali per guidare le scelte terapeutiche – ha aggiunto Ricci – I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati in questo tipo di patologia e il decorso clinico e’ condizionato dai parametri clinici e strumentali in continua rilevazione”. La prognosi rimane riservata. Il prossimo bollettino medico della ASL Roma 1 è previsto per le ore 17.

Camilleri, certamente il più grande scrittore italiano vivente, amatissimo dal grande pubblico per i numerosissimi romanzi e per la serie tv di Montalbano, ha quasi 94 anni, essendo nato il 6 settembre del 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento.

Alla fine degli anni Quaranta Andrea Camilleri si trasferisce a Roma. Nel 1942 inizia a lavorare come regista teatrale e come sceneggiatore. L’ingresso in Rai avviene nel 1957, a tre anni dal concorso per funzionari che ha superato con successo. L’esordio in narrativa con “Il corso delle cose” e’ del 1978, ma il fenomeno Camilleri esplode nel 1998. E’ stata la serie televisiva che ha per protagonista il commissario Montalbano a renderlo un vero e proprio autore cult italiano. Le sue opere sono state tradotte in almeno 120 lingue e hanno venduto piu’ di 10 milioni di copie. Figura intellettuale, da sempre impegnata politicamente, ha recentemente espresso la sua contrarietà alle politiche del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Un gigante della letteratura che ha saputo toccare le corde di tutto il Paese. Gli italiani ne apprezzano da sempre le qualità anche umane, la simpatia, la cultura, l’intelligenza, l’onestà intellettuale. Ecco perché tutti gli italiani sono in ansia, e sperano.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli