Chi ha paura di Cecile Kyenge?

Focus

L’ex ministro non è nuova a provocazioni, insulti e aggressioni verbali in una certa Italietta che non accetta chi ritiene diverso

Si sono infilati di notte nel cortile della casa. Hanno lanciato sacchetti di feci, imbrattato muri e vandalizzato. Poi sono scappati, come fanno tutti i codardi. Quelli che non conoscono le più basilari regole democratiche. Quelli che hanno paura del confronto. Quelli che nono conoscono la differenza fra bene e male.

Vittima dell’ignoranza, ancora una volta l’europarlamentare del Pd Cecile Kyenge. L’ex ministro non è nuova a provocazioni, insulti e aggressioni verbali in una certa Italietta che non accetta chi ritiene diverso. A partire dall’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio che è stato condannato per diffamazione aggravata dalla finalità di odio razziale, proprio per aver insultato la sua collega in Europa.

L’ultima vicenda che la vede coinvolta ha dell’incredibile e che non trova giustificazioni ne spiegazioni

Solidarietà da parte di tutto il mondo dem perché si torni ad essere civili

 

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli