Ciao Milena

Focus

Il messaggio di Tiziana Ragni e del Pd per Milena

Ci sono esistenze che possono essere racchiuse in una parola. Quella di Milena è una parola luminosa e l’ha trovata suo marito Fabrizio: luce, appunto.

Sarà stato il suo passo lieve ed elegante, per via di quella passione che era la danza, sarà stata la sua innata ricerca della bellezza ovunque, sarà stato il suo sguardo leggero ma mai superficiale su ciò che aveva intorno, sarà stata la cura che metteva in ogni compito e in ogni lavoro, ma in queste ore di sgomento per la sua assenza improvvisa e ingiusta, è questo che ora di lei non ci abbandona: lo sguardo luminoso, il passo leggero.

Quel passo leggero che ha lasciato impronte indelebili in ciascuno di noi.

È stato un privilegio averti, Milena cara. E il dolore di doverti lasciare ci suona come una lacerazione. Ma, diceva Leonard Cohen: “C’è una crepa in ogni cosa.
Ed è da lì che entra la luce”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli