Intimidazione fascista al circolo di Ponte Milvio. I dem: “Non ci spaventano, oggi il presidio”

Focus

Trovato un fantoccio impiccato e delle scritte runiche all’ingresso della sezione. Appuntamento alle 18.30 per rispondere a violenza e odio

Ennesimo attacco, ennesima intimidazione di stampo fascista a un circolo del Pd a Roma. Questa volta è successo a Ponte Milvio, dove stamattina è stato trovato un fantoccio impiccato al cancello della sezione, degli striscioni runici e delle scritte offensive sul muro dell’edificio. Il gesto è già stato rivendicato sul sito di una formazione neofascista.

I messaggi solidarietà

“Se gli autori di questo gesto pensano di intimidirci si sbagliano di grosso – fanno sapere dal Pd Roma – Le donne e gli uomini del Partito democratico continueranno a combattere coraggiosamente schierandosi sempre dalla parte dei diritti, della democrazia, della legalità. Se i fascisti reagiscono così significa che stiamo andando nella giusta direzione. E in questa direzione continueremo ad andare: verso un’Italia più giusta, più equa e più solidale”.

Tanti i messaggi di solidarietà al circolo romano a partire dal segretario dem Maurizio Martina e dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Non ci facciamo intimorire da una banda di dementi che, in maniera vigliacca, colpisce la sede del Pd di Ponte Milvio a…

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Giovedì 13 settembre 2018

Il Pd in Campidoglio chiede inoltre la condanna “da parte di tutte le istituzioni, locali e nazionali. Diversamente il loro silenzio metterebbe a rischio la democrazia”.

Il presidio

Un attacco, quindi, che non spaventa esponenti, iscritti e simpatizzanti. E proprio per questo il circolo ha riaperto normalmente e invita “tutti i nostri militanti eletti iscritti e tutti i romani che in queste ore stanno manifestando vicinanza e solidarietà al nostro partito”, dichiarano il segretario del Pd Roma Andrea Casu, il segretario del Pd XV Municipio Claudio Marinali, la segretaria del Pd Ponte Milvio Giovanna Tomassini e il segretario Giovani democratici XV Municipio Matteo Oliverio.

Per rispondere a questo attacco, oggi verrà organizzato un presidio: l’appuntamento è a partire dalle 18.30 via della Farnesina 37. “Abbiamo convocato tutti gli iscritti e i cittadini che vorranno esserci per rispondere insieme democraticamente alla violenza e all’odio dei nuovi fascisti – si legge ancora nella nota – Queste continue intimidazioni non ci spaventano anzi ci convincono a portare avanti con sempre maggiore determinazione il nostro impegno sul territorio per difendere i valori della Costituzione e contrastare la deriva razzista e xenofoba che sta scuotendo il Paese”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli