Colonia, salgono le denunce. Il ministro della Giustizia: “Atto pianificato”

Focus

Molti uomini avrebbero ricevuto un invito sui social network e sarebbero partiti dalla Francia e dal Belgio

Continuano a salire le denunce da parte di donne che dichiarano di aver subito delle violenze a sfondo sessuale nella notte di San Silvestro a Colonia e non solo. Nella città solo nelle ultime 24 ore le denunce sono salite da 379 a 516 e anche ad Amburgo continuano a salire raggiungendo quota 133.

E secondo il ministro della Giustizia Heiko Maas, in un’intervista a Bild am Sonntag, dietro ai fatti accaduti nelle città tedesche c’è: “L’arrivo in massa di persone con l’obiettivo di incontrarsi e commettere tali crimini deve in qualche modo essere stato pianificato – ha detto Maas – Nessuno può venirmi a dire che tutto ciò non sia stato coordinato” e, ha aggiunto il ministro, è stata scelta la notte di Capodanno proprio perché sarebbe stata presente tanta gente in strada.

Se questo venisse confermato i fatti andrebbero letti “in una nuova dimensione”. Quella notte, infatti, sarebbero arrivati a Colonia, come ad Amburgo, Stoccarda e Bielefeld, molti uomini partiti da Francia e Belgio e convocati tramite un invito arrivato dai social network.

Domani il partito conservatore la Cdu discuterà con gli alleati di governo socialdemocratici della risposta del governo ai fatti di questi giorni e a partire da martedì comincerà la discussione interna ai due partiti, mentre in Parlamento verrà fissata la data per aprire il dibattito.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli