Travaglio, ora paga. Il giornalista condannato a risarcire Tiziano Renzi

Focus

L’ex premier sui social: “Niente potrà ripagare l’enorme mole di fango buttata addosso alla mia famiglia. Ma qualcuno inizia a pagare almeno i danni”

Il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, insieme ad una giornalista e alla società editrice del Fatto sono stati condannati a risarcire per la cifra di novantacinque mila euro Tiziano Renzi.

A darne notizia sui social è il figlio ed ex premier Matteo Renzi che commenta: “Oggi è arrivata la prima decisione su una (lunga) serie di azioni civili intentate da mio padre, Tiziano Renzi, nei confronti di Marco Travaglio e del Fatto Quotidiano. La prima di oggi vede la condanna del direttore Travaglio, di una sua giornalista e della società editoriale per una cifra di 95.000€ (Novantacinquemila). Niente potrà ripagare l’enorme mole di fango buttata addosso alla mia famiglia, a mio padre, alla sua salute. Una campagna di odio senza precedenti. Ma qualcuno inizia a pagare almeno i danni. Volevo condividerlo con voi”.

La sentenza, ha stabilito il giudice, dovrà anche essere pubblicata sulle edizioni di carta e on line del quotidiano. Il padre dell’ex premier Matteo Renzi è uscito invece “sconfitto” nella causa intentata contro Peter Gomez e il giornalista Giordano Cardone per alcuni articoli pubblicati sull’edizione on line: in questo caso sarà Renzi senior a farsi carico delle spese del giudizio per entrambi i giornalisti.

La condanna di Travaglio riguarda invece due editoriali pubblicati il 24 dicembre 2015 e il 16 gennaio 2016. Nel primo, intitolato “I Babboccioni”, parlando dell’indagine in corso a Genova sulla Chil Post, Travaglio aveva usato il termine “fa bancarotta”; nel secondo, “Hasta la lista” Tiziano Renzi era stato accostato per “affarucci” a Valentino Mureddu, iscritto, secondo le cronache, alla P3. Il giudice ha giudicato diffamatorio anche il contenuto di un articolo apparso on line inerente Banca Etruria e Tiziano Renzi firmato da una giornalista.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli