Contratti a tempo determinato più brevi: c’è l’accordo

Focus

Da quanto si apprende è stato raggiunto l’accordo tra governo e maggioranza

Sul lavoro si va verso l’accordo per l’abbassamento del tetto massimo per la durata dei contratti a tempo determinato. Da quanto si apprende da fonti della maggioranza al termine della riunione preparatoria con il governo sulla legge di Bilancio, si passerebbe dagli attuali 36 mesi a 24 così come proposto dal Pd che, attraverso la responsabile Lavoro Chiara Gribaudo, aveva annunciato la presentazione di emendamenti alla legge di Bilancio in questa direzione.

L’esecutivo, scettico sull’aumento delle indennità per i lavoratori licenziati, vorrebbe però integrare il fondo per i risparmiatori con un investimento di 50 milioni di euro in due anni istituito al Senato in favore dei risparmiatori che hanno subito un danno finanziario nell’ambito delle crisi bancarie.
Poi c’è il tema dell’Ape sociale: la proposta è quella di allargarlo alle quattro nuove categorie di lavoratori usuranti che sono state inserite al Senato dopo l’intesa di Palazzo Chigi con Cisl e Uil.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli