Domenica finisce la prima fase del Congresso e inizia la corsa a tre

Focus

I mille delegati eletti nelle convenzioni provinciali decreteranno i tre candidati che si sfideranno alle primarie del 3 marzo

Domenica con la Convenzione nazionale si concluderà la prima fase del Congresso Pd, quella in cui gli iscritti hanno scelto i candidati che si affronteranno alle primarie del 3 marzo.

I numeri ufficiali del voto degli iscritti, nonostante le tante voci, ancora non sono ancora stati resi noti. Verranno diffusi presumibilmente domani dalla Commissione congressuale e poi ufficializzati domenica. Ma è certo che a sfidarsi il 3 marzo alle primarie saranno Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti, cioè i tre che hanno avuto il maggior consenso tra gli iscritti.

Nella giornata di oggi e in quella di domani si svolgeranno le convenzioni provinciali, che in base alle convenzioni dei circoli eleggeranno i 1000 delegati alla Convenzione nazionale, che si terrà domenica a Roma all’hotel Ergife con inizio alle 10. Naturalmente i delegati di ogni provincia saranno eletti proporzionalmente al risultato nei circoli.

In quell’occasione dopo aver nominato una presidenza per permettere il corretto svolgimento dei lavori ci sarà la proclamazione dei tre contendenti alle primarie e la conseguente discussione in cui i delegati porteranno all’assemblea le istanze dei rispettivi territori. Dopo la Convenzione nazionale di domenica i tre candidati che si scontreranno alle primarie presenteranno le liste per eleggere i delegati all’Assemblea. Da lunedì la campagna elettorale che porterà alle primarie del 3 marzo prenderà il via.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli