Chi è David Ermini, nuovo vicepresidente del Csm

Focus

E’ stato scelto dalle Camere tra gli 8 laici della nuova consiliatura di Palazzo dei Marescialli, che terminerà il suo mandato nel 2022

Deputato per due legislature, responsabile Giustizia del Pd e poi ancora Commissario del partito a Genova. E’ il più politico dei laici del Csm il nuovo vice presidente, avvocato cassazionista.

E’ nato 59 anni fa a Figline Valdarno, vicino a Firenze ed è proprio lì che ha mosso i primi passi in politica. E’ stato consigliere comunale dal 1980 al 1985 e poi una seconda volta dal 2001 al 2006.

Ermini è stato capogruppo della Margherita dal 2004 al 2009 quando alla presidenza della Provincia di Firenze c’era Renzi, poi dal 2009 al 2013 è diventato presidente del consiglio provinciale del capoluogo toscano.

Nel 2013 il salto in Parlamento: approda alla Camera dei deputati, eletto nelle liste del Pd. L’anno dopo arriva la nomina a responsabile Giustizia del partito, nella seconda segreteria Renzi.

E’ stato scelto dalle Camere tra gli 8 laici della nuova consiliatura di Palazzo dei Marescialli, che terminerà il suo mandato nel 2022. In passato, Ermini ha svolto funzioni di vicepretore onorario e di giudice sportivo presso la Figc per il settore giovanile.

Vedi anche

Altri articoli