Berdini lascia: “A Roma degrado senza fine”. Raggi: “Preferisce le polemiche al lavoro”

Focus

L’ex assessore era stato travolto dallo scoop del quotidiano la Stampa

“Mentre le periferie sprofondano in un degrado senza fine e aumenta l’emergenza abitativa, l’unica preoccupazione sembra essere lo Stadio della Roma. Dovevamo riportare la città nella piena legalità e trasparenza delle decisioni urbanistiche, invece si continua sulla strada dell’urbanistica contrattata, che come è noto, ha provocato immensi danni a Roma”. Con una nota dai toni particolarmente polemici l’assessore all’Urbanistica dimissionario del Campidoglio, Paolo Berdini, ha annunciato questa sera il suo definitivo addio alla giunta Raggi.

Le dimissioni “irrevocabili” dell’ormai ex assessore travolto dalla bufera per le parole riservate alla sindaca della Capitale e pubblicate da la Stampa, arrivano nel giorno in cui l’As Roma ha presentato in Campidoglio una revisione del progetto per lo Stadio di Tor di Valle che va incontro alle richieste dell’amministrazione capitolina. Modifiche che potrebbero trasformare l’iniziale no alla struttura in un via libera del Comune.

Particolarmente irritata è la replica di Virginia Raggi che commenta così la nota del suo ex assessore: “Adesso basta – dice a margine del concerto organizzato dall’ambasciata italiana presso la Santa Sede per la ricorrenza dei Patti Lateranensi – abbiamo anche sorvolato sui pettegolezzi da bar, ora prendiamo atto che l’assessore preferisce continuare a fare polemiche piuttosto che lavorare. Noi andiamo avanti”.

Berdini non aveva mai nascosto la sua contrarietà alla realizzazione dello stadio di proprietà dell’As Roma, nella zona di Tor di Valle, così come disegnato sul progetto attuale. Una posizione che col tempo, e le polemiche, si era leggermente smussata lasciando intendere una possibilità, a patto di rivedere le cubature (eccessive, secondo Berdini) e l’area prescelta, considerata non funzionale. Berdini lascia la guida del suo assessorato a 8 mesi dalla sua nomina.

Vedi anche

Altri articoli