Elena Fattori, la grillina pro-vax che fa arrabbiare il M5s (soprattutto Roberta Lombardi)

Focus

Non è la prima volta che la senatrice M5s, laureata in biologia, si scontra con i colleghi sui temi scientifici. Ecco l’ultimo episodio

Non è la prima volta che la senatrice cinquestelle Elena Fattori si scontra con il suo Movimento in particolare per certe posizioni antiscientifiche assunte da alcuni suoi colleghi. Ma sembra che questa volta l’abbiano avuta vinta loro, gli antivaccinisti.

È l’agenzia AdnKronos a riportate dell’ultimo screzio tra la grillina e l’M5s. La senatrice pentastellata ieri sera, forse stufa di certi atteggiamenti, avrebbe pubblicato un post, successivamente rimosso, piuttosto polemico sul dietrofront del Movimento su due temi: immigrazione e vaccini. Come sulle questioni europee, il Movimento ha diffuso dichiarazioni vaghe e contraddittorie, mostrandosi a favore un giorno e contrari quello successivo.

Fattori, laureata in biologia e amica del medico Roberto Burioni (odiato dai no vax), si è spesso distinta dai suoi colleghi per le sue posizioni a favore dei vaccini, cosa che spesso le ha creato problemi all’interno del Movimento.

Questa volta l’esponente cinquestelle non deve aver digerito gli ultimi cambi di programma dell’ultimo minuto e ricorda che la posizione del Movimento rispetto a vaccini e migranti era un altro al momento di sottoscrivere la sua seconda candidatura a Palazzo Madama. E così Fattori si sarebbe sfogata su Facebook con un post che, però, non è piaciuto ad altri grillini che, secondo quanto riporta l’AdnKronos l’hanno segnalata nella chat dei parlamentari con tanto di screenshot del post.

La senatrice è così finita nel mezzo di una lunga polemica, criticata aspramente da alcuni suoi colleghi per aver condiviso pubblicamente questi malumori a dieci giorni dal voto. Fattori, secondo l’AdKronos avrebbe cercato di tenere il punto, ma alla fine avrebbe dovuto cedere, cancellando “il post della discordia”.

La polemica con Roberta Lombardi

Non è la prima volta che la senatrice si scontra con alcuni esponenti del Movimento sul tema dei vaccini. Il caso più eclatante è la polemica con Roberta Lombardi. Tanto che la candidata alla Regione Lazio avrebbe addirittura scritto a Di Maio facendogli sapere di non volerla al suo fianco ai comizi in vista del 4 marzo per paura di essere messa in imbarazzo di fronte agli elettori, in particolare per le sue idee sui vaccini. In un’intervista al Foglio Fattori le risponde per le rime: “La Lombardi farebbe bene a chiarirsele lei le idee sui vaccini, se ancora non lo ha fatto, visto che le mie posizioni sono alla base di un disegno di legge firmato da tutto il gruppo del Senato”.

Che l’odio tra le due colleghe sia nato dopo questo scambio di tweet proprio sui vaccini?

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli