Zingaretti: “Nessun governo con il M5s”, ma è polemica dopo le parole di Franceschini

Focus

L’intervista di Dario Franceschini ha aperto il dibattito interno.Dura la risposta di Renzi: “Mentre io difendevo la comunità del Pd dalle schifose strumentalizzazioni di Di Maio sulla vicenda dei poveri bambini di Bibbiano, altri aprivano ai grillini”

Le parole di Dario Franceschini al Corriere fanno discutere. L’apertura, seppur non quella di un possibile governo insieme, ha acceso il dibattito interno. L’ex ministro ha voluto sottolineare la differenza tra il M5s e la Lega e come insieme al M5s “possiamo difendere certi valori”.

La risposta di Luigi Di Maio

Non risparmia alcune critiche ai grillini, ma Franceschini chiede se è possibile aprire “un tema politico senza che parta una campagna interna di aggressione?”. Risponde subito a Franceschini il leader grillino Luigi Di Maio, che dimostra come qualsiasi apertura di credito sia impossibile: “Noi siamo orgogliosamente diversi da certe forze politiche che non hanno avuto il coraggio di prendere una posizione ben precisa dopo lo scandalo sugli affidi dei minori di Bibbiano e che vedono propri esponenti coinvolti in questa drammatica vicenda“.

Le critiche a Renzi

Naturalmente l’intervista ha portato con se parecchi strascichi interni, anche perché Franceschini non ha risparmiato critiche a Matteo Renzi. L’attacco all’ex premier è stato portato su due fronti. L’ex ministro contesta la scelta di chiudere lo scorso anno la porta ad una possibile alleanza di governo con il M5s e definisce questa scelta “la madre di tutti gli errori” che ha portato ad una “saldatura tra M5s e Lega”. La seconda contestazione a Renzi è sul piano parlamentare, infatti secondo Franceschini, che accusa di fuoco amico nei confronti dei vincitori del Congresso, la richiesta di una mozione di sfiducia nei confronti del ministro dell’Interno è un errore tattico che costringerebbe “il premier a difendere Salvini e quindi ricompattare la maggioranza. E’ l’abc della tattica parlamentare”.

Le reazioni interne

Molte voci si sono alzate nelle ultime ore a contrastare le parole dell’ex ministro. Il senatore Pd Eugenio Comincini si domanda se dovremmo allearci con chi denunciamo “per le fakenews e gli insulti su Bibbiano”, chiudendo con un “non ci siamo proprio”. Davide Faraone attacca: “Stanno epurando uno a uno quelli che vengano considerati i renziani del Pd per dimostrare a Di Maio di avere le carte in regola per un accordo”. Mentre Teresa Bellanova prima ricorda che “Lega e M5s sono nostri avversari” e poi chiede che il Pd parli con “una voce unica e chiara”.

Con l’ex ministro si schiera il senatore Pd Franco Mirabelli: “La risposta di Di Maio alla bella intervista di stamattina di Dario Franceschini dimostra davvero una miopia unica. Franceschini sostiene la necessità di aprire un dialogo con tutti coloro che in questi giorni hanno dimostrato di voler difendere la Costituzione e di voler cambiare e rafforzare l’Europa. Tra questi ci sono anche esponenti dei 5 stelle, forse non Di Maio che ha scelto da tempo di fare da servitore a Salvini passando sopra Siri, i 49 milioni e il russiagate, pur di difendere la poltrona”.

Zingaretti: “Nessun governo con il M5s”

A spegnere le polemiche ci pensa il segretario Zingaretti che dice chiaramente: “Nessun governo con il M5s è alle porte e nessun governo con il M5s è l’obiettivo del Pd. Questo anche Franceschini lo dice in modo chiarissimo. Così come prendere atto che ci sono due forze diverse significa semplicemente evitare che sempre di più diventino un blocco. Invece non è così. Il mio appello è dunque combattere per il nostro Paese perché ci vogliono distrarre dai loro disastri e da una agenda che anche questa settimana è molto pericolosa”.

La risposta di Renzi

Nel pomeriggio è arrivata la risposta di Matteo Renzi alle parole di Franceschini. In un lungo posto Facebook, l’ex segretario a risposto duramente alle critiche ricevute e ha ribadito il suo no ad un accordo Pd-M5s, che troverebbe la sua strenua opposizione in Parlamento.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli