Gentiloni: “Da settimane il governo non prende decisioni importanti”

Focus

“Bruxelles dice che è aumentato lo spread, che la crescita è zero, che il debito sta salendo, che c’è uno stop delle riforme. E cos’altro dovrebbe scrivere per far capire a Di Maio che la responsabilità è del suo governo?”

“Già da molte settimane non abbiamo un governo che prende le decisioni che sono necessarie”. Le parole del presidente del Pd Paolo Gentiloni al Giornale radio di Rai Radio1 commentano ciò che in queste ore sta accadendo tra Italia e Unione Europea, con la Commissione europea ha dato il primo via libera alla procedura di infrazionecontro l’Italia.

È un avviso importante perché fotografa una situazione allarmante. Il problema non è tanto la procedura di infrazione, ma quello che ne è all’origine, cioè la scarsa crescita, l’aumento del debito, la mancanza di lavoro, l’aumento della pressione fiscale. Questo ci deve preoccupare“.

Bruxelles – spiega l’ex primo ministro – dice che è aumentato lo spread, che la crescita è zero, che il debito sta salendo, che c’è uno stop delle riforme. E cos’altro dovrebbe scrivere per far capire anche a Di Maio che la responsabilità è del suo governo? Temo un atteggiamento a metà tra chi dice: ‘Tireremo dritto’ e chi dice: ‘vogliamo negoziare’. Ma tirare dritto è pericoloso, e per negoziare bisognerebbe non essere isolati come siamo noi in Europa”.

Intanto l’agenzia Moody’s in una nota sottolineando che l’eventuale procedura d’infrazione dell’Ue nei confronti dell’Italia avrebbe “meno effetto sul Governo di un sentimento di mercato in deterioramento” per spingerlo a correggere il tiro sui conti”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli