Giachetti: “Da quindici giorni chiedo un confronto tra noi candidati”

Focus

Il candidato che da tempo richiede un confronto chiede di fissare la data perché “‪ce lo chiede il popolo democratico”. Sì di Martina

Roberto Giachetti continua a chiedere un confronto tra i tre candidati alla segreteria. Dal giorno in cui i risultati sono stati ufficializzati, alla Convenzione nazionale del 3 febbraio, il candidato arrivato terzo nelle primarie di circolo continua ad invitare i suoi competitori a confrontarsi sulle idee.

Un modo secondo Giachetti di far capire agli elettori le idee di ciascun candidato. Ma non solo perché, secondo l’ex vicepresidente della Camera, i confronti portano attenzione sulle primarie, e così  facendo più cittadini saprebbero quando si vota e aumenterebbero l’affluenza.

Nei giorni scorsi anche Maurizio Martina ha chiesto ai candidati un confronto tv per favorire la partecipazione alle primarie. Ma questa possibilità sembra scontrarsi con la volontà di Nicola Zingaretti, che nonostante sia disponibile ad un confronto, ha alzato il problema dei tempi stretti per l’organizzazione. “Ora c’è davvero poco tempo. Si tratta di incrociare le agende e vedere come, dove e con quali regole”, fanno sapere ambienti a lui vicini.

Una risposta che però non ha convinto Giachetti, che sul suo profilo Facebook ha commentato: “Ora anche autorevoli esponenti delle altre mozioni propongono dibattiti tra i candidati alla segreteria del Partito Democratico. ‪A chiacchiere dicono di essere tutti d’accordo. A chiacchiere, appunto. ‪Io ribadisco ciò che ho detto 15 giorni fa: confrontiamoci! ‪Ce lo chiede il popolo democratico. Fissiamo una data”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli