I gilet gialli scaricano Di Maio: “Non vogliamo il vostro sostegno”

Focus

In un video si sente Drouet confondere Salvini con Di Maio: “Attento, quello è di estrema destra”

E’ andata male a Luigi Di Maio. Nei giorni scorsi il vicepremier aveva tentato la disperata carta dei “gilet gialli” per cercare di rendere il suo movimento (ormai in calo costante nei sondaggi) un po’ meno istituzionale e un po’ più movimentista. Non gli era importato di rischiare concretamente di strappare con il vicino – e amico- governo francese ne di rendersi ridicolo, sostenendo di volere scendere in piazza anche in Italia – dimenticando che al governo però adesso c’è lui-.

Al di là della Alpi del sostegno dei grillini non sanno che farci anzi, ci tengono a far sapere che rifiutano ogni “aiuto politico”. A dirlo è il falco dei gilet gialli, Eric Drouet: “Signor Luigi Di Maio, i gilet gialli hanno cominciato un movimento apolitico sin dall’inizio, senza questo non sarebbe oggi ciò che è diventato. Rifiuteremo ogni aiuto politico, non importa da dove provenga! Rifiutiamo quindi il suo aiuto. Abbiamo cominciato da soli e finiremo da soli”. Firmato: “I gilet gialli”.

Ma non solo. E’ emerso un video in cui i gilet gialli discutono della situazione politica italiana e si mostrano abbastanza confusi. Nel filmato una voce fuori campo dice a Drouet, che inizialmente scambia Di Maio per Salvini, che ha un “amico che lavora in una società italiana che conosce Salvini, il ministro”. Ma ci pensa l’uomo che è con lui nel filmato a spiegare: “Fai attenzione perché lui è di estrema destra”. “È l’estrema destra rispetto a loro”, dice il leader dei gilet gialli. “Salvini è l’estrema destra. Di Maio no. Bisogna fare attenzione, perché poi ci connotiamo”, gli spiegano. Drouet però aggiunge: “Sì, ma ti immagini? Ho detto no al premier francese, se poi parli con il vice primo ministro italiano sarebbe un affronto”. nPoi si sente il monito: “Sì, ma stai attento perché poi vieni subito catalogato politicamente. Poi dicono che sei di estrema destra, e invece i gilet devono essere apolitici”.

Niente da fare, quindi. un’altra occasione persa per Di Maio.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli