Il giorno del dolore, Genova paradigma d’Italia

Focus

Questa città ha sempre saputo reagire, e così dovrà essere anche questa volta

Genova è piegata dal dolore. Di nuovo, come altre volte nella sua storia recente, troppe volte. La Genova del G8, delle alluvioni, del crollo della Torre piloti ed ora del Ponte Morandi. Ma questa città ha sempre saputo reagire, e così dovrà essere anche questa volta.

Oggi è il giorno del cordoglio, del composto e rispettoso saluto alle vittime del crollo del Ponte Morandi. A quelle famiglie, a tutta Genova lo stato deve garantire la propria operosa e fattiva presenza. È il momento di azioni concrete e immediate.

Innanzitutto è necessario trovare soluzioni per le famiglie che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. Deve poi partire subito la ricostruzione di questa infrastruttura così centrale per la vita di Genova, ricostruzione che deve essere a carico di Autostrade per l’Italia.

E poi il futuro: l’aiuto alle aziende che hanno subito danni, al Porto di Genova che è la nostra storia e la nostra grande risorsa per il domani, la realizzazione rapidissima delle infrastrutture Terzo Valico (ferroviaria) e Gronda (autostradale) che attendiamo da anni, uniche condizioni per il rilancio della nostra economia industriale e produttiva.

Queste sono le cose da fare, quello che Genova, la Liguria e non solo si aspettano dalla politica. Quel ponte è il paradigma di un Paese che può e deve tornare a credere nel futuro. E il banco di prova definitivo per una politica che sia davvero capace di fare la sua parte. La ricostruzione di quel ponte crollato sarà il paradigma di un Paese. A ognuno spetta fare la sua parte con responsabilità e abnegazione.

Ma oggi è il giorno del dolore. È il giorno in cui l’Italia tutta è a Genova per stringersi attorno alle famiglie e agli amici delle vittime di questa nostra tragedia.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli