Addio Ugo Gregoretti, l’impegno e l’arguzia

Focus

Il regista romano aveva 88 anni. Di gran successo anche molte trasmissioni televisive

Se n’è andato Ugo Gregoretti, aveva 88 anni. Ai più giovani questo nome non dirà molto, e invece Gregoretti è stato un ottimo regista negli anni Sessanta e Settanta e un protagonista della televisione italiana.

E infatti gli inizi lo videro proprio in Rai già nella seconda metà degli anni Cinquanta, realizzando negli anni successivi trasmissioni di gran successo come Controfagotto, Il Circolo Pickwick e Romanzo popolare. Fino all’inchiesta Sottotraccia, del 1991, dedicata all’Italia “minore” e seminascosta, e ancora a Lezioni di design, trasmissione che presentava oggetti notevoli di design ed i relativi autori e che fu insignita nel 2001 del Premio Compasso d’oro).

Il successo ottenuto lo spinse ad occuparsi di cinema. D al ’68 fino alla fine degli anni Settanta si dedicò al documentario politico. Ricordiamo fra gli altri  i due documentari Apollon, una fabbrica occupata (1969) e Contratto (1971); e Comunisti quotidiani, un piccolo film di propaganda per il Pci.

Gregoretti infatti è stato un intellettuale militante, mai retorico, sempre arguto. E molto spiritoso, con quella inconfondibile calata romanesca.

Ma il suo nome poi viene ricordato per l’episodio Il pollo ruspante nel film a episodi Ro.go.pa.g, acronismo che identifica i registi Rossellini, Godard, Pasolini e appunto Gregoretti: un film importantissimo soprattutto per l’episodio pasoliniano La ricotta, con Orson Welles, uno dei momenti più intensi del cinema di Pasolini.

Nell′80 Gregoretti iniziò la carriera teatrale allestendo più di 50 spettacoli e dirigendo dal 1985 all′89 il teatro Stabile di Torino.

Ci lascia dunque un uomo di grande talento e vasta cultura. Testimone di una stagione impegnata irrimediabilmente lontana.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli