Al via la festa di Matera, da oggi Capitale europea della cultura

Focus

Per 48 settimane la città lucana sarà il centro della cultura europea. Oggi la cerimonia ufficiale di inaugurazione alla presenza di Sergio Mattarella

Per 48 settimane, a partire da oggi e fino al 20 dicembre 2019 la città dei Sassi, Matera, sarà capitale della cultura europea.

Dopo la designazione avvenuta il 17 ottobre 2014, dunque, prende oggi il via un evento straeordinario, con una cerimonia di inaugurazione alla presenza delle massime autorità dello Stato, tra cui Sergio Mattarella e Giuseppe Conte, che sarà trasmessa in diretta su RaiUno a partire dall 18.50.

Un evento che, dall’inizio della candidatura, ha visto un investimento complessivo di 48 milioni di euro, 11 milioni di fondi regionali, 30 milioni nazionali e 7 provenienti da investimenti privati.

A spiegare i numeri dell’importante progetto che ha visto al centro la città lucana è Paolo Verri, direttore della Fondazione MATERA 2019.
“La metà del programma culturale, 27 progetti – ha aggiunto il direttore -, sono realizzati da associazioni culturali lucane con un investimento della Fondazione di 6 milioni di euro. Progetti stanno coinvolgendo, direttamente e indirettamente, circa 5 mila materani e altrettanti lucani e una centinaio di partner internazionali”.

Ecco gli altri numeri dell’evento: 27 Paesi europei coinvolti, 120 presenze tra artisti e curatori, tutte le Regioni italiane coinvolte, direttamente o indirettamente. E l’80% del programma culturale, tiene a sottolineare Verri, è caratterizzato da produzioni originali, vale a dire anteprime assolute a livello mondiale. Il lavoro è durato 7 anni, dal 2011 al 2018, e al momento coinvolge uno staff di circa 60 persone, con 20 sponsor, 15 nazionali e 5 locali.

In attesa delle cerimonia ufficiale, sono molti gli eventi che si sono susseguiti per tutta la giornata a partire dalle 10, quando la Cava del Sole ristrutturata è stata aperta al pubblico.
Durante la mattinata c’è stata l’esibizione delle bande musicali, 14 in tutto (sette lucane e sette europee). Tra le esibizioni, che si sono tenute per tutta la giornata per le strade della città, quella record di 2019 musicisti che, insieme, hanno suonato l’Inno alla gioia di Beethoven, la colonna sonora ufficiale dell’Europa.

Tra gli eventi più significativi della giornata, quello proposto dai ragazzi della Silent academy, che insieme ad alcune modelle indosseranno le emergency blanket, le coperte termiche con le quali vengono avvolti i migranti recuperati dai barconi.

Le cerimonia ufficiale in diretta su RaiUno si terrà in piazza San Pietro Caveoso e a fare da mattatore sarà l’attore Gigi Proietti. Sul palco della festa materana si alterneranno poi la cantante Skin, l’attore (lucano) Rocco Papaleo e il trasformista Arturo Brachetti. A guidare le bande musicali sarà invece il musicista Stefano Bollani.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli