Incendio all’ospedale Villa San Pietro: via al trasferimento di 400 pazienti

Focus

La Regione Lazio ha attivato l’unità di crisi. Il rogo è scoppiato nella notte a causa di un cortocircuito. Allertati gli ospedali limitrofi per il trasferimento dei pazienti

Un incendio si è verificato nella notte all’ospedale Villa San Pietro a Roma. Un piccolo rogo si è sviluppato per un cortocircuito al generatore del blocco operatorio che ha sprigionato molto fumo. Si sta lavorando per il trasferimento di circa 400 pazienti in altre strutture perché l’ospedale è senza corrente. Non risultano persone ferite o intossicate.

Regione Lazio attiva l’unità di crisi – La Regione Lazio ha attivato l’unità di crisi. “Sin dalle prime ore dell’alba si sta sviluppando un incendio con densità di fumo all’interno dell’ospedale Villa San Pietro a Roma – spiega nota l’Assessorato regionale alla Sanità -. E’ prontamente scattato il piano di emergenza e tutti i servizi di soccorso e antincendio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed è stata istituita prontamente l’Unità di crisi coordinata dall’Ares 118 per il trasferimento dei pazienti presso gli altri ospedali limitrofi che sono stati tutti allertati”.

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli