Disastro in una fabbrica di Milano, tre operai morti

Focus

Un altro è gravissimo. Secondo le prime ipotesi gli uomini sarebbero rimasti intossicatii

Sono tre gli operai morti mentre c’è un ferito gravissimo nell’incidente  avvenuto a Milano nella azienda che produce lamine in acciaio e titanio, Lamina, che si trova in via Rho.

I dipendenti coinvolti sono in tutto sei e sono stati trovati privi di sensi vicino a un forno interrato a due metri di profondità. L’ipotesi è che potrebbero aver respirato vapori tossici mentre si occupavano della pulizia del forno. I due operai in condizioni molto serie sono ricoverati al San Raffaele, mentre gli altri due in condizioni meno critiche si trovano attualmente alla clinica Santa Rita. Gli altri due dipendenti, invece, sono morti poco dopo essere arrivati negli ospedali di Monza e al Sacco di Milano.

Anche un capo squadra dei vigili del fuoco, tra i primi giunti a prestare soccorso, è rimasto lievemente intossicato ed è stato trasportato in giallo al Niguarda per accertamenti.

Sul posto sono state inviate diverse ambulanze, i carabinieri, i vigili del fuoco e la polizia locale.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli