E’ iniziata la Festa: “Noi, unico argine a populismo ed estremismi”

Focus

Il vicesegretario Maurizio Martina: “Accendiamo i motori per un lavoro straordinario che ci porterà alle prossime elezioni”

Il tradizione taglio del nastro ha dato il via alla Festa nazionale de l’Unità a Imola. La kermesse del Pd si svolgerà da oggi fino al 24 settembre e prevederà un programma di appuntamenti molto ricco: dibattiti, incontri, presentazioni di libri, concerti, iniziative culturali e (immancabile) tanta buona cucina.


Leggi anche: Al via la kermesse di Imola, 600 volontari a sera e tanta politica (assenti i grillini)

Leggi anche: “Popolo contro populismo”. Parla Stefano Bonaccini

Leggi anche: Da Imola il segno e il disegno del Pd per l’Italia di Daniele Manca

Leggi anche: Ripartiamo da Imola con la voglia di stare insieme di Andrea Rossi


Il Partito democratico è l’unica alternativa al populismo e agli estremismi, “siamo l’argine a queste derive”, ha detto il vicesegretario del partito, Maurizio Martina, inaugurando la Festa. “Senza il Pd non c’è alternativa, non si costruisce una prospettiva per questo Paese capace di affrontare con serietà, responsabilità e buon senso il futuro dell’Italia”, ha aggiunto.

Accendiamo i motori per un lavoro straordinario che ci porterà alle prossime elezioni“. Il ministro per le Politiche agricole ha ricordato le prossime iniziative messe in campo dal Pd: il treno che viaggerà per il Paese, “che sarà – ha spiegato – un treno di ascolto e di confronto e di conoscenza”, e la Conferenza programmatica dei primi di ottobre a Napoli. “Daremo il senso della prospettiva che vogliamo offrire all’Italia”, ha aggiunto Martina invitando i volontari e gli elettori a lavorare insieme per far sì “che questa festa venga ricordata come la festa che ha acceso i motori di una stagione nuova, partecipata, responsabile che mette il Pd al centro del Paese”.

Guarda il video dell’inaugurazione della Festa

La giornata è proseguita con un appuntamento molto importante per il Pd: la presentazione di Democratica, con il direttore Andrea Romano e il responsabile Organizzazione del Pd Andrea Rossi.

La giornata si è conclusa con un dibattito sull’Europa con Giulio Napolitano,Patrizia Toia e Barbara Pollastrini.

Vedi anche

Altri articoli