La notte dei lunghi coltelli. Il Direttorio: epurare il raggio magico

Focus

Riunione fiume, forse si aggiornerà a domani

Sarà una notte lunghissima per il M5S. È in corso da ore una riunione del Direttorio dalla quale trapela poco. Roberto Fico ha fatto sapere che il vertice potrebbe proseguire ancora e forse aggiornarsi a domani.

Ma a quanto si è appreso il vertice del M5S pone a Virginia Raggi le seguenti richieste: via il vicecapo di gabinetto Raffaele Marra e il capo della segreteria politica Salvatore Romeo – pezzi forti del “raggio magico” – oltre a un passo indietro di Paola Muraro dall’assessorato all’Ambiente e anche di Raffaele De Dominicis, nominato solo due giorni fa Assessore al Bilancio. Sono richieste sulle quali è d’accordo Grillo che di fatto metterebbero sotto tutela la sindaca ma le consentirebbero di andare avanti.

Raggi in sostanza o accetta il sostanziale commissariamento da parte del vertice M5S o resistere, almeno sui nomi dei due assessori. È probabile che difenda soprattutto la Muraro. Sarebbe dunque in corso un braccio di ferro fra la sindaca e il Direttorio.

Ancora tutto in sospeso, dunque, al termine di una giornata drammatica per il M5S. 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli