La visita di Zar Putin

Focus
visita putin roma

Incontrerà il papa, il presidente della Repubblica Mattarella e il triumvirato Conte-Salvini-Di Maio. Curiosità: con lui anche un assaggiatore di cibi per evitare veleni.

Arriverà alle 12 di Fiumicino a bordo di un Ilyushin che costa circa 70 milioni di euro. Vladimir Putin era stato in Italia in visita ufficiale l’ultima volta nel 2015. Oggi incontrerà papa Francesco, il presidente della Repubblica Mattarella e il presidente del Consiglio Conte.

Misure di sicurezza per la visita di Putin

Costose e imponenti le misure di sicurezza adottate, con migliaia di agenti mobilitati, fra cui artificieri, agenti in borghese, uomini e donne delle forze speciali e tiratori scelti appostati sui tetti.
Il centro di Roma sarà blindato, con particolare attenzione alla zona dell’Hotel St Regis, dove ha stabilito il quartier generale lo staff di Putin. Divieto di traffico in una ‘zona verde’ che include 50 strade del centro. Il cielo sopra la capitale è controllato da droni ed elicotteri, mentre sono state schermate le comunicazioni telefoniche e vietate tutte le manifestazioni.
Putin viaggerà su una imponente limousine già arrivata dalla Russia, una Aurus-Senat tanto larga che potrebbe non passare per i portoni del Quirinale e di Palazzo Chigi. Avrà la sua scorta personale e un corteo di oltre 30 auto blindate.

Il programma della visita di Putin

Il leader del Cremlino alle 13 sarà ricevuto in udienza in Vaticano da Papa Francesco. Alle 15 seguirà il pranzo al Quirinale col presidente Mattarella, successivamente avrà un colloquio con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al termine del quale – secondo il programma alle 16.15- è prevista una conferenza stampa congiunta a Palazzo Chigi.
Alle 18.30, il presidente Putin parteciperà, nei locali del ministero degli Esteri, al Forum di dialogo italo-russo della società civile, che riunirà mondo economico e della cultura.
La visita ufficiale si chiuderà alle 19.30 con una cena di lavoro, a Villa Madama, con il premier Conte e altri esponenti del governo italiano, tra cui i vice-premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, e il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi.
La partenza dall’Italia per rientrare in Russia dovrebbe avvenire intorno alle 22.

La delegazione russa

Della delegazione russa fanno parte anche il ministro degli Esteri Sergey Lavrov e quello dell’Industria Denis Manturov.

La curiosità

A cena con Putin pare che ci sarà anche il suo personale assaggiatore. Come nelle corti reali e imperiali dei secoli scorsi, lo zar degli anni Duemila non mangia nulla che prima  non sia stata assaggiata e sottoposta a controlli: qualcuno potrebbe avvelenare i cibi, non si sa mai…

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli