“Non abbiamo grandi idee”: Roberta Lombardi già disperata

Focus

Un audio rivela le difficoltà della sfidante di Zingaretti

“Allora ragazzi, facciamo che ci capiamo dall’inizio: vi siete candidati a ottobre, siamo a gennaio e vorrei capire il vostro contributo alla stesura del programma. Se non queste sterili critiche in merito a errori, refusi scarsezze del programma che, sì è vero, c’erano, perché evidentemente non abbiamo grosse idee: né da parte dei sette consiglieri uscenti né da parte dei candidati nuovi né da parte dei sedicenti tavoli di lavoro”.

Chi parla così è Roberta Lombardi, la pasionaria pentastellata che si candida a guidare la Regione Lazio il 4 marzo contro Nicola Zingaretti, Sergio Pirozzi e un mister X ancora ignoto del centrodestra (della serie: si stanno ammazzando per trovare un nome credibile).

La Lombardi ha inviato sulla chat dei suoi questo messaggio vocale che Il Messaggero ha potuto ascoltare.

La disperazione della Lombardi – indimenticabile primo capogruppo di M5S, con Vito Crimi facevano una coppia fantastica – è evidente: “Cosa avete fatto come i contributi di valore per dare una sostanza al programma che porteremo in Regione Lazio? Aspetto vostre delucidazioni. Grazie”.

La candidata in effetti sarebbe osteggiata da diversi candidati grillini (non è precisamente un segno di unità girare quell’audio ai giornalisti). Si ricorda di recente un duro scontro con Valentina Corrado, pretendente al ruolo di candidata governatrice e poi sconfitta alle Regionarie. È da allora che si parla di “cordate” anti-Lombardi. E d’altra parte è ben noto che il M5s del Lazio sia legato a Virginia Raggi, storica “nemica di Roberta. Persino Il Fatto di Marco Travaglio le è ostile. Il risultato è che lei – così viene descritta – è già sull’orlo di una crisi di nervi.

Ieri inoltre il Partito democratico è tornato all’attacco della candidata grillina, stavolta tirando fuori una lettera su carta intestata della Camera dei deputati in cui la Lombardi chiede un incontro al direttore di una Asl laziale in occasione del suo tour negli ospedali del Lazio: “In occasione di tali visite avrei piacere di incontrarla per poter parlare delle problematiche inerenti la sanità laziale e dei possibili modi in cui la Regione potrebbe intervenire per migliorare la situazione attuale del servizio. Tale incontro potrebbe essere un’interessante occasione di dialogo per permetterci di implementare il programma del MoVimento 5 Stelle del Lazio”.

Il deputato romano del Pd Marco Miccoli ha protestato per l’utilizzo di materiale istituzionale per la personale campagna elettorale. Effettivamente, è una cosa che non si fa.

Il nervosismo della Lombardi sembra affiorare anche nel video che ha pubblicato sul suo account Facebook in cui ricorda al Pd che “non solo ho le competenze, ma ho anche le palle”.

Vedi anche

Altri articoli