Maledizione francese

Focus

Un misterioso demone perseguita la Francia, dal Bataclan e Nôtre Dame

Ma cos’è questo demone che perseguita la Francia? Da quale caverna della Terra sale alla superficie di questa grande Nazione del mondo e la va perseguitando in forme terribili e subdole? Mettiamo in fila un po’ di nomi: Charlie Hebdo, Bataclan, Promenade des Anglais, Strasburgo, Champs-Elisées, infine Nôtre Dame. Cose diverse: Isis, Gilet gialli, incidenti. Oggi non ci sono state vittime, per fortuna. Le vittime sono state la bellezza, la cultura, la storia.

Nôtre Dame è di tutti i i francesi, di tutti gli europei, di tutto il mondo. Austera, come tutte le chiese gotiche, misteriosa, complicata, buia, è una delle cattedrali più belle di Francia, certo la più celebre, la più visitata: chi non vi ha scattato una foto? Per i cattolici francesi è ovviamente “la” cattedrale ma per tutti è Parigi, come la Tour Eiffel, come il Louvre. E Parigi siamo noi.

Ma c’è qualcosa di veramente sinistro in questo tornante di storia francese. La Capitale dei Lumi prima vittima della follia dell’Isis, poi teatro delle effimere devastazioni di gilet gialli, la Capitale di un Paese nervoso, non più felice come la sua lunga storia racconta, un Paese malato non si capisce bene di quale malattia, alla ricerca non si intuisce bene di cosa, sospeso fra la storica fraternità e nuove forme di intolleranza, incerto sulla via politica da percorrere – Macron o Le Pen?.

Parigi e i suoi simboli finora hanno sempre lenito le angosce di una Nazione difficile, querellouse. La gentilezza e la cultura francesi hanno bene o male sinora  fatto da schermo alle ansie di una Francia ammalatasi di malessere quando non di cattiveria.

Ma se cadono i simboli tutto diventa più difficile. Con la guglia nera di Nôtre Dame è venuto giù un simbolo di bellezza, quella che dovrebbe salvare il mondo. Le campane di Nôtre Dame, quelle fra le quali si muoveva lesto il deforme Quasimodo, suonano a lutto. La Francia è colpita, ancora una volta.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli