Martina: “Apriamo una fase costituente per un partito aperto e rinnovato”

Focus

“Sono d’accordo con chi come Prodi indica innanzitutto un nuovo impegno di apertura e coinvolgimento. Io ho sempre pensato il nostro prossimo congresso così”, ha detto il segretario del Pd

“Serve una nuova fase costituente del Pd e del centrosinistra dove coinvolgere direttamente associazioni, sindacati, terzo settore, sindaci. E nuove idee in grado di riprogettare il profilo politico e culturale del Pd e la sua missione per il cambiamento e la giustizia sociale”. A dirlo è stato Maurizio Martina a Siracusa per un’iniziativa elettorale in vista del voto amministrativo di domenica prossima. “Penso che si debba fare un lavoro di ripartenza e rilancio per l’alternativa a Lega e Cinque Stelle – ha aggiunto – E sono d’accordo con chi come Prodi indica innanzitutto un nuovo impegno di apertura e coinvolgimento. Io ho sempre pensato il nostro prossimo congresso così”.

Parlando di mercati e spread il segretario reggente del Pd ha aggiunto: “Governo, Lega e Cinque Stelle dovrebbero preoccuparsi dell’instabilità che il Paese sta attraversando anche in queste ore per la loro raffica quotidiana di promesse irrealizzabili su tutto e per tutti. È irresponsabile continuare a dare segnali come questi, tanto più in uno scenario globale difficile come quello a cui arriva il G7 in Canada di queste ore. Si ricordino che l’aumento dello spread è tasse e costi in più per gli italiani”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli