Alfano: “Lo Ius soli ora è inopportuno”

Focus

Dibattito con Giusi Nicolini e Angelino Alfano

E’ arrivato il momento del ministro degli Esteri Angelino Alfano, che insieme a Giusi Nicolini ha dato vita al dibattito dal titolo Mediterraneo Italia. Il tema principale sono i migranti, ma si parla anche di Ius Soli e su questo Alfano è stato chiaro: “In questo momento, a pochi mesi dalle elezioni, affrontare una legge di questo genere è inopportuno. Siamo troppo a ridosso delle urne, rischia di diventare qualcosa che avvelena lo scontro e rischia di fare un regalo alla Lega e agli estremisti. Tra 6-7 mesi – ha aggiunto – c’è un nuovo Parlamento, non cambia il mondo. Se uno vuole fare vincere la Lega è libero di farlo, ma la Lega non merita un regalo in questo momento”.  Una chiusura non totale, ma strategica, che fa capire quanto al Senato sia difficile avere i numeri per approvare la legge.

Il ministro e l’ex sindaca di Lampedusa, e membro della segreteria Pd, hanno spiegato le politiche del governo in tema di migranti, di come si è cercato di coniugare la sicurezza alla solidarietà.

Non poteva mancare una battuta sul caso Regeni, e su questo Alfano è stato chiaro: “Abbiamo dato un mandato stringente e chiesto al nuovo ambasciatore di andare al Cairo e fare di tutto per agevolare le indagini su chi ha ucciso Giulio Regeni, chi c’e’ dietro e chi ha collaborato”

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli