I “nuovi” stanno occupando militarmente il Parlamento

Focus
Camera, Palazzo Montecitorio

M5s e centrodestra si accaparrano tutto l’ufficio di presidenza della Commissione speciale della Camera, una cosa mai vista

Questi “nuovi” partiti – M5s e Lega – si stanno prendendo tutte le funzioni istituzionali del Parlamento. E’ un’occupazione militare, e non fanno prigionieri.

Stamane hanno eletto il leghista Molteni (un salviniano dei più tosti) alla presidenza della Commissione speciale della Camera (dopo essersi accaparrati la Commissione “gemella” del Senato con il celebre statista grillino Vito Crimi). Già questa è un’aberrazione: la prassi e il buonsenso vorrebbero che venisse coinvolto anche il secondo partito italiano.

Ma l’aberrazione risulta ancora più evidente dalle nomine dell’Ufficio di presidenza della Commissione Molteni: Vanno tutte a Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia le cariche all’interno dell’ufficio di presidenza della commissione: Andrea Mandelli (FI) e Giorgio Trizzino (M5S) ne sono i vicepresidenti mentre i segretari sono Vittorio Ferraresi (M5S) e Paolo Russo (FI).  Dunque nessun incarico nell’ufficio di presidenza al Pd.

Una roba mai vista. Un attacco al pluralismo. Una violenza al Parlamento. Il resto sono chiacchiere.

Vedi anche

Altri articoli