“È il momento di dire basta”. A dicembre l’ultimo concerto degli Elii

Focus

Si scioglie il gruppo degli Elio e le Storie tese: il rock demenziale italiano perde i suoi maggiori esponenti

Trentasette anni dopo il gruppo più dissacrante del rock italiano Elio e le Storie tese si scioglie. Il loro ultimo concerto sarà a Milano il 19 dicembre, lo hanno annunciato Elio, Cesareo e Faso alla trasmissione Le Iene. Con l’ironia che li ha sempre distinti hanno spiegato anche il motivo della separazione: “Dopo scadremo come la mozzarella, anche se sarà possibile consumarci ancora alcuni giorni dopo”, mentre poi più seriamente: “È importante capire quando dire basta e passare a qualcos’altro ci vuole l’intelligenza di capire di essere fuori dal tempo; youtuber, rapper, influencer, queste sono le persone che parlano ai giovani oggi”.

Trentasette anni di successi da Cara Ti Amo fino a Vincere l’Odio, canzone presentata nel 2016 sul palco di Sanremo. Il loro rock psichedelico, unito ai testi dissacranti hanno appassionato milioni di fans. La band si è rivelata al grande pubblico grazie alla partecipazione al Festival di Sanremo del 1996, quando con La Terra dei Cachi – canzone che apparentemente parla  dei problemi di mafia, corruzione e sanità presenti in Italia, ma che in realtà può essere letta come una presa in giro delle tipiche canzoni sanremesi – si piazzarono secondi dietro Ron.

Il successo della canzone portò in alto la band che da allora colleziona grandi successi come T.V.U.M.D.B./Mio cuggino, Shpalman, Parco Sempione, La Canzone mononota e tante altre. Famose sono poi le sigle e le partecipazioni alle varie edizioni di Mai Dire gol, insieme alla Gialappa’s.

Ecco le 6 canzoni più belle (a nostro giudizio) degli Elio e le Storie tese

Cara ti amo (1989)

Il titolo in realtà è “Risvolti psicologici tra giovani donne e giovani uomini”. Geniale. Registrata dal vivo durante un concerto, compare nell’album Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu. 

Pipppero (1992)

Mio cuggino (1996)


La Terra dei Cachi (1996)

Con questa canzone gli Eelst si presentarono al Festival di Sanremo e ogni sera riuscivano a fare un’esibizione da standing ovation oltre a presentarsi sempre sul palco sempre in modo incredibilmente demenziale. Furono senza dubbio i vincitori morali della competizione.

Shpalman (2003)

La canzone mononota (2013)

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli