“Basta con i musei gratis la domenica”: grazie, ministro Bonisoli

Focus

Franceschini: “Ministro, ci ripensi. Le cose giuste e che funzionano non hanno colore politico”.

Una delle realizzazioni più brillanti degli ultimi anni, i musei gratis la domenica, come avviene in mezzo mondo. Ma l’innovazione voluta dall’ex ministro Dario Franceschini verrà cancellata dal successore, Alberto Bonisoli: “Dopo l’estate elimineremo le domenica gratuite nei musei”, ha annunciato il ministro dei Beni culturali nel corso della sua vista alla Biblioteca Nazionale di Napoli.

“Le domeniche gratis – ha spiegato il ministro – andavano bene come lancio pubblicitario, ma se continuiamo così, a mio avviso andiamo in una direzione che non piace a nessuno. Per l’estate non cambia nulla, ma poi le cose cambieranno”.

Franceschini ha espresso il suo sconcerto in un post su Fb.

Il ministro Bonisoli ha annunciato oggi l’eliminazione delle prime domeniche del mese gratuite nei musei. In questi mesi…

Pubblicato da Dario Franceschini su Martedì 31 luglio 2018

E anche il segretario del Pd Maurizio Martina su Facebook scrive:

La gestione, nella visione del ministro, passerà ai direttori dei singoli musei: “Lascerò maggiore libertà ai direttori, se vogliono mettere una domenica gratuita non c’è niente di male, ma quando obbligo a farla non va bene”.

Nell’elenco dei musei coinvolti, che sono 480 in tutta Italia, ci sono la Pinacoteca di Brera e il Cenacolo vinciano, il parco archeologico del Colosseo, le terme di Caracalla, Ostia antica, gli Uffizi a Firenze e Pompei, i Musei Capitolini e la Galleria Borgese (nella foto), per citarne solo alcuni.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli