Nardella è il sindaco più amato. Raggi sprofonda nei consensi

Focus

Il monitoraggio di Index Research stila la classifica dei 38 sindaci italiani più apprezzati

Il miglior sindaco d’Italia è Dario Nardella, ex deputato Pd, alla guida di Firenze dal 2014: il 62,1% dei suoi concittadini hanno espresso soddisfazione nei confronti del lavoro svolto dalla sua amministrazione. Lo rivela il monitoraggio di Index Research che stila la classifica dei 38 sindaci italiani più apprezzati.

Al secondo posto l’imprenditore e dirigente sportivo Luigi Brugnaro sindaco di Venezia eletto con il centrodestra. Rispetto ad un anno fa guadagna due posizioni e il 61,5% dell’apprezzamento. Balzo in avanti per Federico Borgna, riconfermato per la seconda volta sindaco di Cuneo lo scorso giugno al primo turno. Rispetto ad un anno fa, lo apprezza il 5,5% in più della popolazione, salendo sul podio al terzo posto.

Bisogna scorrere fino a quasi la fine della classifica per trovare la prima amministratrice a 5 stelle. Al ventunesimo posto ecco Chiara Appendino, primo cittadino di Torino che, dopo la luna di miele con la sua città, perde terreno e balza indietro dalla decima alla ventunesima posizione. Peggio di lei c’è Virginia Raggi, sindaco di Roma, che è all’88esmo posto della classifica con il 44,4%.

Letta al contrario, la classifica porta la Raggi tra “i peggiori sindaci d’Italia”. Una “soddisfazione” per il MoVimento 5 Stelle che si è trovata ad amministrare la Capitale d’Italia, evidentemente non essendone all’altezza.

Fuori dall’aurea grillina invece va molto meglio per Federico Pizzarotti: rieletto a giugno sindaco di Parma con la sua lista ”Effetto Parma”, rispetto al 2016 ha guadagnato diverse posizioni ed è salito al 56,3% di apprezzamento.

La ricerca stila una classifica anche per quanto riguarda l’indice di gradimento dei governatori. Luca Zaia è il Governatore più amato d’Italia: il presidente del Veneto è apprezzato dal 58,3% dei cittadini intervistati. Al secondo posto Sergio Chiamparino (56,4%), presidente del Piemonte eletto con il Pd. La sua è stata una vera e propria scalata: in un anno ha guadagnato ben sei posizioni accrescendo il suo consenso del 6,2%. Sul terzo gradino del podio Michele Emiliano: il Governatore della Puglia, che nel 2016 guidava la classifica, è scivolato di due posizioni, conquistando il 56,1% dei consensi, l’1,3% in meno rispetto all’ultima rilevazione. La prima donna in classifica è Catiuscia Marini, Governatore dell’Umbria al tredicesimo posto (45,6%), dopo di lei Debora Serracchiani (Pd), presidente del Friuli Venezia Giulia, quartultima in classifica (44,7%).

Vedi anche

Altri articoli