Obama lancia la campagna mondiale contro l’Isis: “Li sconfiggeremo”

Focus

Il presidente americano ribadisce: necessaria l’uscita di scena di Assad in Siria. Possibili frizioni con il Cremlino, l’Italia offre tutto il sostegno possibile

“Sono ottimista. In Iraq e Siria l’Isis è circondato da forze che vogliono distruggerlo e abbiamo visto che può essere sconfitto sul campo di battaglia”. Barack Obama è deciso a mettere in campo tutte le forze possibili per mettere la parola fine alla piaga del terrorismo islamico. Lo ha ribadito oggi a New York, nel corso del summit da lui stesso voluto.

In questo senso, gli Stati Uniti sono pronti a lavorare con la Russia e l’Iran per stabilire un governo di transizione in Siria. “Sconfiggere l’Isis richiede – ha spiegato Obama – un nuovo leader e un governo inclusivo che unisca il popolo siriano nella lotta contro i gruppi terroristici. Sarà un processo complesso e siamo pronti a lavorare con tutti i paesi per trovare un meccanismo politico in cui è possibile iniziare un processo di transizione”.

Non cambia idea il presidente americano: l’uscita di scena di Bashar al-Assad è e rimane necessaria. Una presa di posizione che appare però destinata ad acuire le frizioni con il Cremlino, alleato storico del regime di Damasco. Tanto più che Obama l’ha assunta davanti a un centinaio di capi di Stato e di governo proprio all’inizio del vertice anti-terrorismo.

Nella lotta all’Isis, ha tenuto a ribadire l’inquilino della Casa Bianca, “vediamo l’emergere di un movimento globale” e rivolgendosi ai leader mondiali ha riconosciuto: “State rispondendo alla chiamata”. In campo stiamo mettendo “tutti i nostri mezzi, militari, di intelligence, economici e la forza delle nostre comunità. C’è bisogno di tempo. Non è un compito facile. Ci saranno successi e ci saranno frenate. Questa è una campagna di lungo periodo”.

Al vertice ha partecipato anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha ribadito tutto l’appoggio dell’Italia: “La più grande coalizione al mondo – ha detto Renzi – deve vincere questa battaglia. Voglio offrire al presidente Obama il sostegno dell’Italia. Sono sicuro che vinceremo e distruggeremo l’Isis”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli