“A Roma la neve nun attacca”. L’ironia dei social sulle reazioni a Milano-Cortina 2026

Focus

Dai commenti di Raggi e Appendino, al cambio idea di Salvini. Sui social le reazioni all’assegnazione delle Olimpiadi mettono in evidenza i cambi di opinione

Dall’istante dopo la proclamazione della vittoria di Milano-Cortina da parte del presidente del Cio Thomas Bach una miriade di commenti ha invaso i social. Tutti concordi: una grande opportunità per l’Italia. Però i commenti di esponenti e partiti politici hanno suscitato l’ilarità e lo sdegno da parte degli utenti social.

In particolare il giubilo del M5s ha prodotto migliaia di commenti, memo e quant’altro. Hanno suscitato ilarità, e anche rimpianto, le reazioni (identiche) delle sindache di Roma e Torino. La prima, Virginia Raggi ha detto no alla candidatura di Roma 2024, mentre la seconda ha escluso Torino, che inizialmente doveva essere candidato insieme a Milano e Cortina.

La spiegazione sul perché la sindaca di Roma abbia detto no alle Olimpiadi la da la pagina satirica Le più belle frasi di Osho. Virgina Raggi voleva organizzare a Roma le Olimpiadi invernali, però c’è il problema della neve, che non attecchisce mai (o quasi) nella Capitale.

La pagina Aggiornamenti quotidiani dalla Terza Repubblica mette in risalto le parole pronunciate da Luigi Di Maio pochi mesi fa: “Sulle Olimpiadi noi non mettiamo un euro”, con il post del M5s Lombardia – poi cancellato – in cui si parla di “vittoria del M5s”.

C’è poi la pagina Abolizione del suffragio universale che ricorda a tutti la posizione di Matteo Salvini, oggi festante, sulla candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024. Allora – era il 21 dicembre 2014 – l’attuale ministro dell’Interno scriveva: “Gente che in tutta Italia aspetta una casa e un lavoro da anni. E Renzi pensa di fare le Olimpiadi! Ricoveratelo”.

Non solo pagine più o meno satiriche hanno ripreso queste affermazioni. Molti esponenti del Pd hanno fatto notare agli avversari politici l’inversione a U sul tema. A loro simpaticamente risponde il giornalista Luca Sofri: “Tweet tipo del politico PD sull’assegnazione delle Olimpiadi: ‘Adesso è il momento di festeggiare, tutti insieme, senza polemiche e divisioni: non come fa Salvini’”.

Insomma tanta felicità per l’assegnazione delle Olimpiadi 2026, ma allo stesso tempo qualche piccola polemica, talvolta simpatica. Anche perché a molti le inversioni a U non piacciono proprio.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli