Omaggio a Sant’Anna di Stazzema? Alfano: “Non è possibile”

Focus

Il 10-11 G7 dei ministri degli Esteri a Lucca. Il sindaco chiede di commemorare la strage nazista

Niente da fare. Non è possibile per motivi di sicurezza, poi anche il protocollo ha la sua importanza e non c’è tempo per modificarlo. Quando la burocrazia ministeriale vince sui sentimenti del ricordo, quando la rigidità organizzativa, non dà la possibilità di un ripensamento nemmeno se c’è un invito formale del Parlamento degli studenti della Toscana e del sindaco di Sant’Anna di Stazzema, Maurizio Verona.

“In un’ altra occasione di sicuro“ promette il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. Ma in occasione del G7 dei capi delle diplomazie mondiali non è possibile.

Va a vuoto così l’omaggio alle vittime della strage nazifascista di Sant’Anna di Stazzema. Niente da fare.

A Lucca il 10 e 11 aprile si terrà il summit con i ministri per lo più alloggiati a Forte dei Marmi, a pochissimi chilometri da questo comune arrampicato sulle Apuane, ma dalla Farnesina fanno sapere che una visita dei 7 ministri richiederebbe un complicato protocollo di sicurezza e non c’è il tempo per farlo. E Alfano non ha nessuna intenzione di andarci di solo.

Enorme la delusione del sindaco di Sant’Anna, Maurizio Verona, e non lonasconde. “Comunicare la sua decisione ai superstiti della strage è imbarazzante – posta su Facebook – mi auguro che la mia risposta lo faccia ulteriormente riflettere e che decida di dedicare 60 minuti a un patrimonio universale come il Parco nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema”.

Che si tratti di un’occasione mancata lo pensano anche gli studenti del Parlamento della Toscana. “Ministro, vada a Sant’Anna. Cambi la storia” è l’appello che lanciano. Per il momento andato a vuoto.

Anche per il parlamentare del Pd e condirettore dell’Unità, il livornese Andrea Romano, la decisione di Alfano “è molto grave” perché dice “dovrebbe mostrare ai ministri degli Esteri che il nostro Paese, la nostra identità è stata costruita sul sacrificio dei civili, vero valore della Resistenza”. Non sarà facile, ma Romano pensa al coinvolgimento di altri suoi colleghi “per fare fronte comune su questa battaglia”.

Ma da Mosca dove Alfano è in missione il ministro fa sapere: ci saranno altre occasioni per rendere omaggio alle vittime. Ma non durante il G7 lucchese.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli