Pacco sospetto indirizzato a Zingaretti: conteneva eroina

Focus

Nella sede del Partito democratico sono entrati in azione agenti della Digos, gli artificieri e i vigili del fuoco

La Digos sta indagando su una busta recapitata questa mattina alla sede centrale del Partito Democratico di Roma indirizzata a Nicola Zingaretti, contenente una polvere bianca risultata poi essere eroina. A quanto fa sapere la Questura, la busta è arrivata questa mattina e ha insospettito gli addetti che hanno chiamato le forze dell’ordine e i vigili del fuoco. Ad aprirla gli artificieri.

La busta sarebbe stata spedita dal Regno Unito, in particolare dalla città Leeds.

“L’allarme è rientrato, ringraziamo le forze dell’ordine”, ha detto a RaiNews24 Stefano Vaccari, della segretaria organizzativa del partito. “La busta conteneva eroina – ha spiegato -, e ora è nelle mani delle forze dell’ordine”. “C’è un clima che ci preoccupa – ha aggiunto Vaccari -. Un messaggio al segretario del maggior partito di opposizione che non va sottovalutato”

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli