Paura a Berlino, fermati due sospettati

Focus

Nel corso del blitz sono stati evacuati 16 edifici residenziali

Oggi l’incubo terrorismo ha colpito anche la Germania. Nel corso della giornata un vasto blitz, che ha coinvolto circa 200 militari, tra poliziotti e artificieri, ha portato al fermo di due persone. Secondo i media tedeschi, che citano fonti della sicurezza, i due fermati sarebbero un siriano e un tunisino di 28 e 46 anni.

Due sono state le operazioni che hanno interessato la capitale tedesca. La prima nell’associazione culturale islamica Seituna nel quartiere di Charlottenburg, nella periferia ovest. La seconda nell’area di Britz, quartiere di Neukoelln. In entrambi i casi le perquisizioni non hanno avuto alcun esito. Nemmeno in seguito alla perquisizione del furgone blu su cui viaggiavano i due sospetti fermati.

Il blitz era stato necessario dopo la segnalazione di un “oggetto sospetto” all’interno della vettura guidata dai due arrestati, classificati dalle autorità come islamisti particolarmente “ideologizzati”. Sebbene l’esito della ricerca sia stato negativo, il livello di allerta ha costretto le autorità all’evacuazione precauzionale di circa120 persone da ben 16 edifici residenziali.

 

 

 

Vedi anche

Altri articoli