Attacco alle istituzioni, il Pd si mobilita: 1 giugno manifestazione nazionale a Roma

Focus

Molte le iniziative a sostegno di Sergio Mattarella, che continueranno anche nei prossimi giorni

Le parole degli esponenti del M5s e della Lega nei confronti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno generato un moto popolare in difesa del Capo dello stato. Molte le iniziative, da raccolte firme online, che in breve tempo stanno raggiungendo numeri considerevoli sui social network.

Anche il Pd è sceso in campo a fianco di Sergio Mattarella. Sin dalla giornata di ieri i leader dem, e la totalità dei gruppi di Camera e Senato hanno subito sottolineato la vicinanza al Presidente. Ma molte federazioni hanno deciso anche di scendere in piazza, di dimostrare fisicamente la vicinanza. Sono molte le iniziative a sostegno, che continueranno anche nei prossimi giorni fino alla manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 1 giugno a partire dalle ore 17 e in contemporanea a Milano.

“Ciò che i presunti vincitori delle elezioni hanno detto, dicono e annunciano, preoccupa e non può rimanere senza risposta – si legge nella nota con cui il Pd annuncia la mobilitazione – Stanno alzando irresponsabilmente i toni e dividono il Paese. Il Partito democratico attiva tutte le sue strutture territoriali e i suoi circoli con presidi aperti all’incontro con i cittadini giustamente preoccupati per quel che sta accadendo”.

Vedi anche

Altri articoli