Martina avvia la commissione per la riforma del partito e dello statuto

Focus
Pd

Si completa così la prima parte degli impegni assunti nell’Assemblea nazionale del 7 luglio

Il segretario del Pd Maurizio Martina ha nominato la commissione per la riforma del partito e dello statuto, come era stato deliberato nell’assemblea dello scorso 7 luglio.

L’assemblea nazionale, ricorda il Pd in una nota, aveva dato mandato al segretario di “istituire una Commissione nazionale sul rinnovamento del progetto e della forma organizzativa, verificando anche le possibili innovazioni statutarie utili ai fini del percorso congressuale e di riprogettazione”.

Martina ha chiamato a far parte per funzione della commissione il presidente del partito Matteo Orfini e i vice presidenti Barbara Pollastrini e Domenico De Santis; il coordinatore della segreteria Matteo Mauri; il segretario organizzativo nazionale Gianni Dal Moro; il responsabile del progetto partito e forum nazionale Tommaso Nannicini.

Ne fanno parte inoltre Andrea Orlando, Stefano Esposito, Caterina Bini, Teresa Piccione. L’organismo sarà presieduto da Dal Moro. La commissione, conclude la nota, si avvarrà su invito dell’esperienza di esperti nei modelli partecipativi, nell’uso delle tecnologie, nello sviluppo dei modelli organizzativi.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli