Perché i 5 stelle mentono, punto per punto

Focus

Che cosa sta succedendo al Senato sul Ddl Cirinnà e di chi sono le responsabilità

Piccolo spiegone sul DDL Cirinnà:

1- NO, il Pd non aveva i numeri da solo, altrimenti nel 2013 tutto il film sul governo sì governo no ce lo saremmo evitati

2 – NO, il Governo non poteva mettere la fiducia. Perché è un disegno di legge parlamentare e perché si è scelto di non andare a cercare l’accordo solo nella maggioranza di governo e fare una legge al ribasso, ma si è fatto un accordo coi 5 stelle che, ovviamente non avrebbero votato la fiducia al governo…

3 – NO, non fa lo stesso con o senza il canguro. L’emendamento Marcucci avrebbe tolto moltissimi voti sia della Lega che dei cosiddetti cattolici, moltissimi voti segreti, volti a peggiorare la legge.

4 – NO, non funziona che se chiedo il voto palese non ci sono i voti segreti. Airola vi ha preso in giro, per avere i voti segreti bastano 20 senatori che ne fanno richiesta su temi specifici

5 – NO, non si può come dice Giulia Di Vita ( che perdoniamo perché ha l’80% delle assenze in parlamento quindi non sa come funziona) votare lo stesso la legge in un giorno. La discussione con questo numero di emendamenti e di incognite sul segreto durerà settimane

6 – NO, non è vero che il Parlamento non ha avuto tempo per discutere la legge e che il Pd voleva togliere questa prerogativa ai poveri senatori grillini. La legge è in discussione dal GIUGNO 2013. Quindi non diciamo cavolate

7  – NO, non è vero che si può essere né di destra né di sinistra. Chi lo dice è di destra. Adesso lo sapete anche voi.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli