Philip Roth e l’ultima trasposizione cinematografica di American Pastoral

Focus

La scommessa del regista Ewan McGregor era difficile in partenza: restituire sullo schermo una pietra miliare della letteratura mondiale premiata con il Pulitzer nel ’97

La prolifica produzione di Philip Roth è stata anche fonte di ispirazione per il mondo del cinema, che però non è mai riuscito a eguagliare la bellezza e la potenza delle parole dello scrittore. Solo negli ultimi anni i suoi libri hanno dato vita a ben tre pellicole. The Humbling, nel 2014, Indignazione e American Pastoral nel 2016.

Quest’ultimo è stato portato sul grande schermo da Ewan McGregor, che del libro di Roth e del suo autore era un profondo ammiratore. La scommessa, oltretutto, era difficile in partenza: restituire sullo schermo una pietra miliare della letteratura mondiale premiata con il Pulitzer nel ’97. La critica e il pubblico non lo accolsero con calore, ma McGregor ricevette la soddisfazione più grande dallo stesso Roth che definì la pellicola “l’unica trasposizione cinematografica all’altezza del libro”.


LEGGI ANCHE: Addio a Philip Roth, l’anticonformista

Vedi anche

Altri articoli