Quota 400 mila. Ultimo giorno di tesseramento, Congresso al via

Focus

Dati in linea con il 2015. Trend di iscrizioni in crescita.

Una foto tratta dal profilo Instagram dell'Ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, mostra la nuova tessera di iscrizione al Partito democratico, Roma, 28 Febbraio 2017.  +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO'ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++

Nell’ultima giornata del tesseramento, in vista del Congresso del Pd, l’ex segretario Renzi posta la sua su Instagram e scrive “Da noi, solo da noi, #unovaleuno”. E l’ex segretario Bersani conserva la sua in tasca: tessera rinnovata nel circolo della sua Piacenza a giugno 2016 e , a quanto risulta, non ancora restituita.

La quota è 400 mila. Tanti dovrebbero essere gli iscritti al Pd, nell’ultimo giorno utile per iscriversi a partecipare alle convenzioni provinciali e nazionale, la prima fase del Congresso, riservate agli iscritti. Il termine scade alla mezzanotte del 28 febbraio. Dati in linea con il 2015, quando le tessere furono 395.320, non sfonda il tesseramento on line che copre una quota del 3% delle tessere. Per avere numeri ufficiali occorrerà però aspettare qualche giorno, un tempo utile alla macchina del territorio per chiudere le procedure, terminare i conteggi e spedire i dati finali a Roma.

Eccola, dunque la platea congressuale del Pd: chi avrà sottoscritto la tessera  potrà votare i candidati segretari e le piattaforme da essi presentate nei propri circoli. A questa prima fase congressuale seguiranno le convenzioni provinciali e la convenzione nazionale e infine, le primarie dove, a differenza delle convenzioni, votano tutti, iscritti e non iscritti al partito.

Un anno particolare quello del 2016 per il tesseramento, con due variabili che hanno influito sulla campagna, spostando più in la di un paio di mesi il termine ultimo e chiudendo il 28 febbraio invece che alla fine di dicembre. La raccolta delle firme per il referendum costituzionale e le successive elezioni amministrative hanno infatti rallentato il tesseramento tra maggio e luglio che ha poi recuperato terreno nei mesi successivi.

Una macchina organizzativa importante che appoggia sull’ossatura del partito nel territorio: 6500 circoli, 115 federazioni provinciali, 21 regionali e 4 ripartizioni estere. Ancora numeri e curiosità: dal 2014 ad oggi il trend è in costante crescita con 20 mila persone in più che hanno scelto di avere la  tessera in tasca. L’anno boom per il Pd è il 2009 con circa 800 mila iscritti, dimezzati nel 2010.  In genere le annate dei congressi portano tesserati: nel 2013 gli iscritti furono 500 mila. C’è da dire che in quattro anni è cambiato il mondo e il modo di partecipare e sostenere la vita di un partito non è più la stessa: il Pd ha incassato 580 mila firme a sostegno del referendum sulla Costituzione e 550 mila italiani hanno scelto di destinare il due per mille in dichiarazione dei redditi ai democratici.

La platea congressuale, dunque sembra essere, questa: la carica dei 400 mila sceglierà il suo segretario. I quattro candidati Renzi, Emiliano, Orlando e Carlotta Salerno guardano però alla vera sfida, le primarie del 30 aprile, dalle quali dipendono il vincitore e gli equilibri dell’Assemblea nazionale chiamata a votare il segretario nel caso in cui nessun candidato superi il 50 per cento.

20170228_roadmapEcco i tempi del congresso:

il 6 marzo è l’ultima data utile per presentare una candidatura, dal 20 marzo al 2 aprile si svolgeranno le riunioni di circolo. Il 5 e il 9 aprile è la volta delle convenzioni provinciali e nazionali, il 30 aprile si celebrano le primarie con cui si scelgono i delegati e il segretario che viene proclamato il 7 maggio, nella prima riunione dell’Assemblea Nazionale. Nel caso in cui nessuno dei candidati ottenga la maggioranza assoluta dei voti  si va al ballottaggio in Assemblea.

 

 

 

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli