Rajoy chiude a Puigdemont: nessuna mediazione legge e disobbedienza

Focus

Il premier spagnolo: “Presidente catalano chiarisca su dichiarazione di indipendenza”

Dopo le parole di Carles Puigdemont, che ha proclamato l’indipendenza della Catalogna per poi aprire al dialogo con Madrid, arrivano risposte dal governo centrale. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha convocato un consiglio dei ministri straordinario per discutere di quali misure adottare. Al termine della riunione, il premier ha chiesto chiarezza al presidente catalano Puigdemont.

Il governo spagnolo rifiuta la richiesta di mediazione sul tema dell’indipendenza catalana. “Non è possibile accettare, presentata nella forma di dialogo, l’imposizione di punti di vista che è impossibile accettare“, ha detto il premier Mariano Rajoy di fronte al parlamento. “Tantomeno si può negoziare in merito al complesso della sovranità dell Spagna e all’indivisibilità della nazione spagnola”, ha aggiunto.

Non c’è mediazione possibile tra legge democratica e disobbedienza, illegalità“. Lo ha detto il premier spagnolo Mariano Rajoy al Congresso spagnola sulla questione catalana. Di questo, ha aggiunto, devono tenere conto “i vari mediatori di buona volontà che si sono offerti in questi giorni”

Dal canto suo, Carles Puigdemont, ha detto di essere disposto ad avviare un dialogo “senza condizioni” con il governo spagnolo. In una intervista alla Cnn, ripresa dal sito di El Pais, il leader catalano ha sottolineato che in un momento della “massima importanza” intende “sedersi e discutere” con l’esecutivo del premier Mariano Rajoy. Puigdemont propone un tavolo di negoziati con due persone di ciascuno esecutivo da cui emerga un accordo “semplice, che designi un mediatore, per esempio”. Puigdemont ha osservato che in Catalogna “la maggioranza della gente vuole uno Stato indipendente” e vuole affrontare la questione “in accordo con lo Stato spagnolo”.

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli