Roma allagata: Dibba, Raggi & co. cosa twitteranno?

Focus

Silenzio degli esponenti grillini sulla situazione allagamenti a Roma, in passato però non è stato sempre così

Chi di social ferisce di social perisce. I Pentastellati da sempre sono molto attivi sui social, e qualunque occasione è buona per creare polemica. A Roma, come sta succedendo nella giornata di oggi, in passato è capitato di subire allagamenti dopo piogge più o meno abbondanti.

Questi accadimenti, frutto della mancata pulizia dei tombini, sono sempre stati sottolineati da post o tweet degli esponenti del M5S subito pronti ad accusare gli avversari politici di qualsiasi misfatto.

Ecco in queste ore la storia si è ripetuta, al primo temporale Roma è stata invasa dall’acqua. Una consuetudine ormai per i romani, che per anni hanno letto i tweet indignati di Raggi e Di Battista, che oggi però si chiudono in un assoluto mutismo.

Come possiamo vedere da questa breve galleria di post Facebook e Tweet, Raggi e Di Battista non perdevano occasione, ogni qualvolta a Roma vi erano dei disagi causati dalla pioggia, ad additare l’allora sindaco Marino. Di Battista addirittura usando l’hashtag #MarinoDimettiti.

Bene oggi il comune di Roma è amministrato da più di un anno da una giunta M5S, ma nessun tweet è partito da esponenti del Movimento per accusare d’incompetenza Virginia Raggi. Nel 2014 l’account del M5S Roma prometteva un’azione devastante di pulizia dei tombini nei primi sei mesi di governo, di mesi ne sono passati 15 ma di devastante c’è stata solo l’amministrazione della città.

Vedi anche

Altri articoli