Salvini contestato a Pisa. Pd: no alla violenza, ma basta soffiare sul fuoco della rabbia

Focus

A Pisa disordini in concomitanza dell’iniziativa elettorale del leader leghista. Sei i fermati

Alta tensione a Pisa in occasione del comizio del leader della Lega Matteo Salvini. Oggi ad attenderlo, in pieno centro storico, trecento antagonisti scesi in strada per protestare contro di lui. I manifestanti hanno cercato di sfondare il cordone della polizia che proteggeva l’accesso a piazza Vittorio Emanuele dove Salvini stava tenendo il suo comizio elettorale.

La tensione è salita alle stelle quando dal corteo dei manifestanti (non autorizzato, ha fatto sapere il questore Paolo Rossi) è partito il lancio di pietre, bastoni e bottiglie di vetro verso la polizia in assetto antisommossa. Il corteo, dopo la carica di alleggerimento della Polizia, si è sciolto. Un uomo è stato fermato.

Il corteo degli antagonisti ha poi provato a entrare in contatto con i militanti leghisti passando da via Mazzini, una strada laterale all’asse pedonale del centro storico di Pisa e qui sono scoppiati altri disordini con lancio di sassi bottiglie e altri oggetti verso la polizia che ha sbarrato la strada. Ci sarebbero dei feriti e dei contusi e sei giovani sono stati presi in consegna dalle forze dell’ordine. I manifestanti hanno anche usato alcuni cassonetti della raccolta rifiuti porta a porta per farsi scudo dalla reazione degli agenti.

Secca la condanna da parte del segretario provinciale del Pd Pisa, Massimiliano Sonetti, che su Facebook ha sottolineato la necessità di mettere fine “all’imbarbarimento e la violenza” che in queste ultime settimane di campagna elettorale sembrano aver avuto il sopravvento sul confronto pacifico e democratico.  L’intervento di Sonetti non tira in ballo direttamente Salvini, ma è chiaro il riferimento al leader leghista  quando sottolinea come il Pd preferisca combattere le “idee di chi soffia sul fuoco della violenza“.

Condanniamo con forza ogni tipo di violenza ai danni di chiunque – democraticamente – eserciti il proprio pensiero…

Posted by Massimiliano Sonetti on Freitag, 23. Februar 2018

 

LEGGI ANCHE: “In piazza contro fascismo, razzismo e violenza”. Parla Carla Nespolo

Vedi anche

Altri articoli