Il Pd a Sant’Anna di Stazzema: “Il nazifascismo è il male assoluto”

Focus

Renzi: “Chiunque non si riconosca in questi valori non è degno di far parte della comunità politica italiana”

Chi non è antifascista non è degno di far parte della comunità democratica italiana”. Lo ha detto con chiarezza Matteo Renzi oggi a Sant’Anna di Stazzema dove insieme a tanti altri esponenti del Partito Democratico ha firmato l’anagrafe antifascista volta dal sindaco della cittadina toscana, teatro dell’eccidio di 560 persone da parte delle forze nazifasciste nel 1944.

Che cosa ha detto Matteo Renzi

“Troviamo necessario aderire all’elenco di chi dicono che il nazifascismo è stato il male assoluto. È una storia realmente accaduta a persone che sono qui. Il nostro Paese è stato corresponsabile di quella tragica storia – ha aggiunto – Non c’è nessun revisionismo storico che può negare che quei bambini di Sant’Anna di Stazzema sentivano l’accento della Versilia, che non si insegna nelle scuole tedesche”. Poi il chiarimento: “Chi oggi paragona la stagione che stiamo vivendo con la stagione fascista commette un’errore storico perché nega la realtà. Noi non siamo nella fase che ha portato al periodo fascista ma questo non vuol dire che non abbiamo il dovere della memoria. Anzi, lo dobbiamo avere più forte perché la memoria non è un hobby ma un dovere”, ha concluso.

Anche il vicesegretario del Pd Maurizio Martina ha ribadito l’importanza dell’iniziativa del Partito Democratico. “Se siamo qui anche con tanti ragazzi – aggiunge – è perché vogliamo ancora una volta dire che la costituzione è il nostro faro ed i valori della costituzione, i valori antifascisti scolpiti nella carta costituzionale sono il nostro riferimento anche per il futuro”. Riferendosi poi alla battuta di Matteo Salvini sull’anagrafe canina: “Ho provato sinceramente imbarazzo per lui e purtroppo però non mi stupisce. Un leader politico che non fa una riflessione rispetto a quello che nel suo movimento si sta generando in questo ultimo periodo, e traduce solo in propaganda violenta la sua campagna elettorale, credo che non sia un leader all’altezza di questo Paese”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli